top of page
  • Immagine del redattoreAndrea Viliotti

Gemma di Google: Innovazione e responsabilità nell'intelligenza artificiale

Il 21 febbraio 2024, Google ha introdotto Gemma, modelli IA avanzati per sviluppatori e ricercatori, basati sui modelli Gemini. Questi modelli, disponibili in versioni Gemma 2B e 7B, puntano all'innovazione responsabile. Offrendo strumenti e integrazioni con piattaforme popolari, Gemma mira a prestazioni elevate e responsabilità, enfatizzando la sicurezza e l'etica nell'IA. Google lancia anche un Toolkit per l'IA Generativa Responsabile, promuovendo l'uso sicuro dell'IA.


Gemma di Google: Innovazione e responsabilità nell'intelligenza artificiale
Gemma di Google: Innovazione e responsabilità nell'intelligenza artificiale


Google ha annunciato l'introduzione di Gemma, una nuova generazione di modelli aperti progettati per assistere sviluppatori e ricercatori nella costruzione responsabile di intelligenza artificiale (IA). Questa famiglia di modelli, leggeri e all'avanguardia, trae origine dalla stessa ricerca e tecnologia impiegata per creare i modelli Gemini. Con la volontà di contribuire all'innovazione aperta, Google ha una lunga storia di contributi significativi alla comunità, inclusi Transformers, TensorFlow, BERT, T5, JAX, AlphaFold e AlphaCode.


Gemma di Google Open Models

I modelli Gemma sono stati sviluppati da Google DeepMind e altri team di Google, ispirati ai modelli Gemini e battezzati con un nome che riflette il termine latino "gemma", che significa "pietra preziosa". Al fine di supportare l'innovazione degli sviluppatori e guidare l'uso responsabile dei modelli Gemma, Google rilascia non solo i pesi dei modelli ma anche strumenti ad hoc. Questi modelli sono disponibili in due dimensioni: Gemma 2B e Gemma 7B, con varianti pre-addestrate e addestrate su istruzioni


Strumenti e Integrazioni

Per supportare gli sviluppatori, Google fornisce una suite completa di strumenti e integrazioni. Questo include toolchain per l'inferenza e il fine-tuning supervisionato (SFT) attraverso tutti i principali framework come JAX, PyTorch e TensorFlow tramite Keras 3.0 nativo. Inoltre, sono disponibili notebook pronti all'uso su Colab e Kaggle, oltre all'integrazione con strumenti popolari come Hugging Face, MaxText, NVIDIA NeMo e TensorRT-LLM, facilitando così l'avvio con i modelli Gemma.


Performance e Responsabilità

I modelli Gemma condividono componenti tecnici e infrastrutturali con Gemini, il modello AI più grande e capace attualmente disponibile da Google. Ciò consente ai modelli Gemma 2B e 7B di ottenere prestazioni di primo livello per le loro dimensioni rispetto ad altri modelli aperti. Inoltre, Gemma supera modelli significativamente più grandi in benchmark chiave, mantenendo standard rigorosi per output sicuri e responsabili. Google enfatizza anche il design responsabile di Gemma, utilizzando tecniche automatizzate per filtrare informazioni personali e altri dati sensibili dai set di addestramento, oltre a un ampio fine-tuning e apprendimento per rinforzo da feedback umano (RLHF) per allineare i modelli istruiti con comportamenti responsabili.


Toolkit per l'IA Generativa Responsabile

Insieme ai modelli Gemma, Google introduce un nuovo Toolkit per l'IA Generativa Responsabile, volto ad aiutare sviluppatori e ricercatori a priorizzare la creazione di applicazioni AI sicure e responsabili. Questo toolkit include una metodologia innovativa per la costruzione di classificatori di sicurezza robusti, uno strumento di debugging dei modelli e linee guida basate sull'esperienza di Google nello sviluppo e nel dispiegamento di modelli di linguaggio di grandi dimensioni.


Conclusione

Con il lancio di Gemma, Google si impegna a sostenere la comunità aperta di sviluppatori e ricercatori che alimentano l'innovazione nell'IA. Gemma non solo offre modelli all'avanguardia e strumenti per lo sviluppo responsabile, ma stabilisce anche un nuovo standard per l'accessibilità e la performance nell'IA. Mentre Google continua ad espandere la famiglia dei modelli Gemma, la comunità attende con impazienza nuove varianti e applicazioni.

60 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page