top of page
  • Immagine del redattoreAndrea Viliotti

Il ruolo dell'AI generativa nelle risorse umane

L'AI Generativa sta rivoluzionando l'HR, migliorando la produttività e personalizzando i servizi ai dipendenti. Strumenti come ChatGPT ottimizzano processi HR, dall'onboarding al supporto quotidiano, liberando tempo per attività complesse. Promuove un'esperienza lavorativa più ricca, supportando lo sviluppo professionale e personale. L'HR deve navigare le sfide della trasformazione digitale, bilanciando efficienza AI e competenze umane essenziali. L'AI Generativa posiziona l'HR come leader nell'innovazione digitale, essenziale per il futuro organizzativo.


Il Ruolo Dell'AI nelle Risorse Umane
Il Ruolo Dell'AI nelle Risorse Umane

L'intelligenza artificiale generativa (AI Generativa) si sta rivelando una delle tecnologie più trasformative mai accessibili all'umanità, con impatti significativi che si estendono attraverso varie funzioni organizzative, inclusa, in modo rilevante, quella delle Risorse Umane (HR). Secondo recenti studi di Gartner, il 76% dei leader HR ritiene che le loro organizzazioni rischieranno di rimanere indietro rispetto ai concorrenti se non adotteranno soluzioni AI, compresa l'AI Generativa, nei prossimi 12-24 mesi. Questo sottolinea l'importanza crescente che l'AI Generativa riveste nel pensiero strategico dei leader HR.


Aumento della produttività HR

L'introduzione di strumenti di AI nelle risorse umane, come ChatGPT, promette di rivoluzionare molteplici aspetti del lavoro HR, semplificando processi quali reclutamento, onboarding, sviluppo personale e attività amministrative quotidiane. Queste tecnologie non solo automatizzano la creazione di contenuti, l'analisi di dati e la generazione di report, ma possono anche incrementare la produttività fino al 30%, liberando risorse per attività di maggior valore.


Oltre ai miglioramenti "dietro le quinte", l'AI Generativa permette lo sviluppo di nuovi strumenti interattivi per i dipendenti, migliorando significativamente l'esperienza lavorativa. Gli HR chatbots, ad esempio, possono assistere in vari ambiti, dalla selezione all'onboarding, rispondendo in modo efficiente alle domande dei dipendenti. Ciò consente alle squadre HR di offrire applicazioni self-service più intuitive e personalizzate, migliorando l'efficienza e permettendo ai professionisti HR di concentrarsi su questioni più complesse che richiedono un tocco umano.


La sfida per le funzioni HR trascende la mera assistenza al personale nell'adeguarsi alle trasformazioni e alla sostituzione di ruoli lavorativi indotte dall'intelligenza artificiale. Essa abbraccia l'essenziale compito di equipaggiare gli individui con le competenze vitali per eccellere nell'epoca dell'Intelligenza Artificiale Generativa. Questa sfida richiede un equilibrio raffinato: da un lato, vi è la ricerca dell'incremento dell'efficienza tramite l'AI; dall'altro, la preservazione del valore ineguagliabile delle doti umane quali il pensiero strategico, l'abilità nel risolvere problemi complessi, la creatività e l'intelligenza emotiva.


Automatizzando le attività HR quotidiane, ripetitive e più semplici, l'AI Generativa libera i professionisti HR per concentrarsi su compiti più complessi o strategici. Questo permette alle squadre HR di diventare partner più strategici e perspicaci all'interno dell'azienda, giocando un ruolo chiave nella navigazione del cambiamento organizzativo in un'epoca di trasformazione digitale.


AI nelle risorse umane: Visioni da BCG, ADP e McKinsey


Nel contesto dell'evoluzione digitale che sta interessando le risorse umane (HR), tre giganti della consulenza e dei servizi aziendali, Boston Consulting Group (BCG), Automatic Data Processing, Inc. (ADP) e McKinsey & Company, hanno espresso opinioni significative sull'impiego dell'intelligenza artificiale generativa (AI Generativa) in questo settore.


Boston Consulting Group (BCG), una società di consulenza globale leader nel supporto alle imprese nella gestione dei cambiamenti e nell'innovazione, riconosce l'AI Generativa come un acceleratore nell'adozione dell'intelligenza artificiale nelle HR. BCG evidenzia come questa tecnologia possa incrementare la produttività, offrire esperienze dipendente personalizzate e garantire un servizio HR sempre attivo e su misura. Per BCG, l'AI Generativa permette alle squadre HR di spostare il loro focus su ruoli più strategici, potenziando le capacità centrali e guidando la strategia tecnologica dell'organizzazione.


Automatic Data Processing, Inc. (ADP), un fornitore leader di servizi di gestione del personale, elaborazione della busta paga e gestione del capitale umano, esplora casi d'uso specifici in cui l'AI Generativa potrebbe rivoluzionare le HR. ADP sottolinea l'utilità dell'AI Generativa nell'assistenza digitale per semplificare la navigazione delle politiche HR, nell'automazione dell'approvazione dei fogli di presenza e nell'onboarding personalizzato dei nuovi assunti. Queste applicazioni dimostrano come l'AI Generativa possa trasformare i sistemi HR da semplici archivi di record a agenti fidati, migliorando notevolmente l'esperienza degli utenti e l'efficienza dei processi.


McKinsey & Company, una delle più prestigiose società di consulenza gestionale a livello mondiale, sottolinea il potenziale dell'AI Generativa di supportare - anziché sostituire - le funzioni HR. McKinsey enfatizza come l'AI Generativa possa migliorare l'efficienza nella gestione delle prestazioni e rendere i processi di assunzione, onboarding e sviluppo più efficaci e personalizzati. Questo approccio, incentrato sull'essere umano, è visto come un modo per le organizzazioni di navigare con successo nel paesaggio in rapida evoluzione del lavoro, sfruttando il talento come vantaggio competitivo.


In sintesi, mentre BCG vede nell'AI Generativa un motore per un ruolo HR più strategico e per la personalizzazione del servizio, ADP si concentra sull'efficacia pratica dell'AI Generativa in applicazioni specifiche che migliorano l'esperienza utente e l'efficienza. McKinsey, dal canto suo, considera l'AI Generativa come un supporto fondamentale per l'adattamento al futuro del lavoro, ponendo l'accento sul suo potenziale di miglioramento delle pratiche HR senza sostituire il tocco umano. Queste prospettive evidenziano l'importanza cruciale dell'AI Generativa nel plasmare le future dinamiche del settore HR.


Conclusione

In questo contesto trasformativo, è fondamentale per i leader HR abbracciare l'AI generativa con spirito proattivo, adottandola in modo produttivo e sicuro, per guidare il cambiamento anziché evitarlo. Questa tecnologia non solo ottimizza la produttività dei processi esistenti ma consente anche alle HR di reinventare il modo in cui servono il talento, cambiando di conseguenza il modello di erogazione delle HR stesse. In quest'era di trasformazione, il vero potenziale dell'AI Generativa nelle HR sta nella sua capacità di rendere i processi più umani, personalizzati e reattivi, preparando il terreno per un futuro del lavoro che sia sia tecnologicamente avanzato che profondamente umano.


97 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page